Home Contact Search
  Il sito della Prof. M. Giovanna Guarguaglini, docente di Matematica e Fisica
Menù principale

 
Contenuti › L'angolo delle poesie

L'angolo delle poesie



Poesia alla Quenau

Quell'anno, azzeccai l'elevamento
per evitare un caso illogico
compresi, dato un arrotondamento,
che una distanza rendeva metrico.

Però feci ancora quattro calcoli
e gli zeri non furon più gli stessi.
Se non volevamo esser ridicoli,
quei trucchi non mi furono concessi.

Pensate che risolsi l'equazione
derivata di g derivabile
e modificai un'associazione
che rendeva il problema solubile.
Io so che la configurazione
si libra, dirigibile.

La poesia è stata ottenuta "a caso" scegliendo i versi da un vastissimo database. La probabilità che più "utenti" ottengano la stessa lirica è estremamente bassa.
(dal sito Ulisse nella rete della scienza)

Stupore

di Wislawa Szymborska

Perché mai a tal punto singolare
Questa e non quella
E qui che ci sto a fare
Di martedì
In una casa e non nel nido
Pelle e non squame
Non foglia, ma viso
Perché di persona una volta soltanto
E sulla terra con una stella accanto

Elogio dell'ombra

di Jorge Luis Borges

Non ci sarà sortita. Tu sei dentro
e la fortezza è pari all'universo
dove non è diritto né rovescio?
né muro esterno né segreto centro.
Non sperare che l'aspro tuo cammino
che ciecamente si biforca in due,
che ciecamente si biforca in due,
abbia fine. E' di ferro il tuo destino,
così il giudice. Non attender l'urto
del toro umano la cui strana forma
plurima colma d'orrore il groviglio
dell'infinita pietra che s'intreccia.
Non esiste. Non aspettarti nulla.
Neanche nel nero annottare la fiera.

 



(2660 letture) Versione stampabile
[ Torna a Spigolature ]


ZANtip
Powered by CPG-Nuke Powered by PHP Powered by MySQL XHTML valid CSS valid
The logos and trademarks used on this site are the property of their respective owners
We are not responsible for comments posted by our users, as they are the property of the poster
Interactive software released under GNU GPL